LE MOSTRE IN AGENDA: Gennaio-Marzo 2020

21 Gennaio 2020
437 Views
di Erika Lacava

ASTI

MONET E GLI IMPRESSIONISTI IN NORMANDIA
Palazzo Mazzetti
IN CHIUSURA: fino al 16 Febbraio 2020
Oltre 70 opere di Monet, Corot, Boudin, Renoir, Bonnard con un taglio ben definito: il legame dei pittori con la Normandia.

BRESCIA

DONNE NELL’ARTE. DA TIZIANO A BOLDINI
Palazzo Martinengo
fino al 7 Giugno 2020
Nella storica residenza nel cuore della città la mostra documenta quanto l’universo femminile abbia giocato un ruolo determinante nella storia dell’arte italiana, lungo un periodo di quattro secoli, dagli albori del Rinascimento al Barocco, fino alla Belle Époque.

BOLOGNA

SISSI. VESTIMENTI
Palazzo Bentivoglio
IN APERTURA: dal 21 Gennaio 2020 al 19 Aprile 2020
In occasione di Arte Fiera, Palazzo Bentivoglio propone la personale di Sissi (Bologna, 1977) in un’ampia selezione di sculture-abito che attraversano vent’anni di carriera.

CHAGALL. SOGNO E MAGIA
Palazzo Albergati
fino al 01 Marzo 2020
La mostra tratta i temi cari a Chagall: la tradizione russa legata alla sua infanzia, il sacro, l’interesse per la natura e gli animali, il mondo del circo e l’amore.

CUNEO

GIUSEPPE PENONE: INCIDENZE DEL VUOTO
Complesso monumentale di San Francesco
IN CHIUSURA: fino al 2 Febbraio 2020
Concepita come un progetto espositivo condiviso tra le due istituzioni nel Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo e nel giardino del Castello di Rivoli, la mostra presenta il cuore della ricerca dell’artista Giuseppe Penone. Una riflessione sulla dualità tra vuoto e pieno come parti costitutive e materiali del suo lavoro artistico, attraverso una precisa selezione di opere che mettono in relazione le due sedi, in un sofisticato gioco di giustapposizioni e rimandi.

FAENZA

Picasso. La sfida della ceramica
MIC- Museo Internazionale della ceramica
fino al 12 aprile 2020
La mostra prevede il prestito eccezionale di 60 pezzi unici provenienti dalle collezioni del Musée Picasso di Parigi. Un nucleo di inestimabile valore che affronta tutto il percorso e il pensiero creativo dell’artista spagnolo nei confronti dell’argilla.

FIRENZE

BICE LAZZARI. LA POETICA DEL SEGNO
Museo del Novecento
IN CHIUSURA: fino 13 Febbraio 2020
Una ricca selezione di oltre settanta lavori scelti tra dipinti e disegni, oggetti di design e una serie di poesie dell’artista veneziana. Un’antologica che ripercorre le tappe principali della ricerca di questa interprete solitaria ma centrale dell’arte italiana del secolo scorso.

PICASSO. L’ALTRA METÀ DEL CIELO. FOTO DI EDWARD QUINN
Palazzo Medici Riccardi
fino al 1 Marzo 2020
Frutto dell’insolita amicizia che legò Picasso a Edward Quinn, gli scatti riguardano un periodo di circa vent’anni che raccontano un Picasso intimo e privato, svelando, in particolare, il suo complesso rapporto con l’universo femminile: donne, amanti e amiche.

ENIGMA PINOCCHIO. DA GIACOMETTI A LACHAPELLE
Villa Bardini
fino al 22 Marzo 2020
Da Giacometti a LaChapelle, da Munari a Paladino, da Calder a Ontani, da McCarthy a Venturino Venturi, la marionetta di legno con le gambe e le braccia snodate, l’abito rosso e il cappellino bianco, ha segnato non solo l’immaginario collettivo ma anche l’arte a tutto tondo, che di questa mostra è protagonista.

GENOVA

ANNI VENTI IN ITALIA. L’ETÀ DELL’INCERTEZZA
Palazzo Ducale
fino al 1 Marzo 2020
Carrà, Casorati, De Chirico, Martini, Severini, Sironi, Depero, Prampolini, Wildt. Un viaggio di indagine attraverso le arti plastiche e pittoriche per interpretare gli anni Venti del secolo scorso, momento cruciale per il crollo delle certezze e dell’ottimismo e premonitore della crisi mondiale del decennio successivo.

MILANO

VIVIAN MAIER. A COLORI
Forma Meravigli
IN CHIUSURA: fino al 2 febbraio 2020
Per la prima volta in mostra una selezione di fotografie a colori della “babysitter fotografa” scattate tra gli anni Cinquanta e la metà dei Settanta per le strade di Chicago e New York.

BAJ E L’ANARCHICO PINELLI
Cittadella degli Archivi
fino al 28 febbraio 2020
In occasione dei 50 anni dalla strage di piazza Fontana, la mostra ricostruisce le vicende legate all’opera I funerali dell’anarchico Pinelli di Enrico Baj, la cui esposizione a Palazzo Reale il 17 maggio del 1972 fu sospesa per l’omicidio del commissario Luigi Calabresi quella stessa mattina. L’opera è stata recentemete donata da Giorgio Marconi al Comune Milano per essere ospitata definitivamente a Palazzo Citterio.

GRAZIA VARISCO. OSPITARE LO SPAZIO
M77 Gallery
fino al 29 Febbraio 2020
Mostra a cura di Danilo Eccher per una figura centrale dell’arte cinetica e programmata sin dai suoi inizi nei primi anni Sessanta.

DE PISIS
Museo del Novecento
fino al 1 Marzo 2020
Un’ampia retrospettiva all’artista ferrarese Filippo de Pisis. Oltre novanta dipinti tra i più “lirici” della sua produzione tra vedute urbane, nature morte e fantasie marine.

GUGGENHEIM. LA COLLEZIONE THANNHAUSER, DA VAN GOGH A PICASSOALAZZO REALE
fino al 1 Marzo 2020
In mostra la collezione di Justin K. Thannhauser, donata nel 1963 al Guggenheim di New York e per la prima volta in Europa: cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento, tra cui Cézanne, Renoir, Degas, Gauguin, Manet, Monet, van Gogh e un nucleo importante di opere di Picasso.

ELLIOTT ERWITT. FAMILY
Mudec
fino al 15 Marzo 2020
Una serie di fotografie selezionate da Elliott Erwitt per il Mudec riguardo il concetto di famiglia, che ha accompagnato la nascita della fotografia fin dai suoi esordi un racconto privato e personale degli eventi che ne segnavano le tappe: i ritratti degli avi, le nascite, i matrimoni, le ricorrenze, tutto condensato negli album di famiglia.

MARIO SCHIFANO. QUALCOS’ALTRO
Galleria Giò Marconi
IN APERTURA: dal 22 Gennaio 2020 al 20 Marzo 2020
Un nucleo di monocromi compresi tra il 1960 e il 1962, intesi come azzeramento del gesto e del senso, un semplice pretesto per fare una pittura che riparta da zero, un incipit a qualcosa di diverso.

PITTURA INDETERMINABILE DI GIORGIO GRIFFA
Galleria Il Milone
IN APERTURA: dal 6 febbraio al 27 marzo 2020
In mostra le opere eseguite dal 1974 al 2010 interrogano l’indefinibile complessità della materia attraverso il segno anonimo che è solo la traccia del pennello.

EMILIO VEDOVA
Palazzo Reale
IN CHIUSURA: fino al 09 Febbraio 2020
La mostra, a cura di Germano Celant, corona il lavoro della Fondazione Vedova per celebrare il centenario della nascita di Emilio Vedova, a partire dalla pubblicazione del volume “Vedova De America” fino alla mostra “Emilio Vedova di/by Georg Baselitz”, curata dal pittore tedesco nel Magazzino del Sale a Venezia e alla produzione del film “Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio”

NAPOLI

JOAN MIRÒ. IL LINGUAGGIO DEI SEGNI
PAN | Palazzo delle Arti di Napoli
fino al 23 Febbraio 2020
Ottanta opere tra quadri, disegni, sculture, collage e arazzi, per ripercorrere la carriera di Mirò fin dall’esplorazione del linguaggio dei segni degli anni Venti con opere composte da elementi e materiali vari come sacchi di iuta o vassoi.

NICOLA SAMORÌ. BLACK SQUARE
Fondazione Made in Cloister / Museo Archeologico Nazionale di Napoli
fino al 30 Aprile 2020
Mostra personale per l’artista Nicola Samorì (Forlì, 1977) a cura di Demetrio Paparoni

PAVIA

HOKUSAI, HIROSHIGE, UTAMARO. CAPOLAVORI DELL’ARTE GIAPPONESE
Scuderie del Castello Visconteo
IN CHIUSURA: fino al 9 Febbraio 2020
Una mostra per mettere a confronto le stampe giapponesi di autori quali Hokusai, Hiroshige e Utamaro con la profonda influenza che ebbero sulla storia dell’arte europea, in particolare sui lavori di Manet, Toulouse Lautrec, Bonnard, Gauguin, Pissarro.

ROMA

JAN FABRE. THE RHYTHM OF THE BRAIN
Palazzo Merulana
IN CHIUSURA: fino al 9 Febbraio 2020
A cura di Achille Bonito Oliva e Melania Rossi, in esposizione oltre trenta opere dell’artista belga, tra sculture in bronzo e cera, disegni. Parte della mostra sarà in dialogo con la collezione permanente e il suo percorso espositivo, mentre l’altra riguarda il tema del cervello e del rapporto tra arte e scienza.

BACON, FREUD, LA SCUOLA DI LONDRA
Chiostro del Bramante
fino al 23 febbraio 2020
Bacon e Freud insieme per la prima volta in Italia. Organizzata in collaborazione con la Tate di Londra, la mostra raggruppa artisti della “Scuola di Londra” nati tra l’inizio del Novecento e gli anni Trenta, includendo Michael Andrews, Frank Auerbach, Leon Kossoff e Paula Rego.

DELLA MATERIA SPIRITUALE DELL’ARTE
MAXXI
fino al 22 Marzo 2020
Le opere di Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Jimmie Durham, Haris Epaminonda, Kimsooja, Shirin Neshat, Yoko Ono, Tomás Saraceno, Sean Scully e altri,  ripensate appositamente per gli spazi del MAXXI, sono esposte a fianco di reperti archeologici etruschi, romani e di produzione laziale.

TORINO

PITTURA SPAZIO SCULTURA. OPERE DI ARTISTI ITALIANI TRA GLI ANNI ’60 E ’80
GAM
fino a fine 2020
Nei sotterranei della Galleria d’arte moderna di Torino, in mostra un riallestimento delle collezioni a opera della curatrice Elena Volpato, che individua nuove connessioni tra i maestri dell’arte povera (Merz, Fabro, Calzolari, Paolini, Boetti) e pittori dell’area analitica (Griffa, Gastini, Olivieri).

VENEZIA

DA TIZIANO A RUBENS. CAPOLAVORI DA ANVERSA E DA ALTRE COLLEZIONI FIAMMINGHE
Palazzo Ducale
fino al 1 Marzo 2020
Tra i capolavori di Tiziano, Rubens e van Dyck, la mostra porta in Italia anche la pala d’altare proveniente dall’ex Chiesa di San Geminiano, definito dalla stampa internazionale “il Tintoretto di David Bowie”, appartenuto al cantante fino alla vendita in asta del 2017.

FERDINANDO SCIANNA. VIAGGIO RACCONTO MEMORIA
Casa dei Tre Oci
IN CHIUSURA: fino al 16 Febbraio 2020
Oltre cinquant’anni di carriera per il fotografo siciliano, da Bagheria alle Ande boliviane, dalle feste religiose all’esperienza nel mondo della moda, per un’antologica a cura di Denis Curtis.

Lascia un commento