News
Geografie del Futuro al Mudec (settembre 17, 2018 9:11 am)
Evento a Stresa 2018 (agosto 30, 2018 11:05 am)
Modigliani Art Experience al Mudec (giugno 11, 2018 10:13 am)

Sant’Ambrogio in fiore, torna Flora et Decora, la Mostra-Mercato di Primavera

 di Vittoria F. M. Dubini

A celebrare l’atteso avvento della primavera, la Basilica di Sant’Ambrogio di Milano ospiterà da venerdì 13 a domenica 15 aprile Flora et Decora 2018, la sesta edizione della manifestazione più colorata e profumata dell’anno dedicata a fiori, piante, prodotti artigianali, arredi per la casa, il giardino e… tanto altro.

Flora et Decora, Basilica di Sant’Ambrogio, Credits: Archivio fotografico IS.LA srl

Flora et Decora nasce a Milano nel 2013 come Mostra-Mercato finalizzata al finanziamento e realizzazione di opere di valore storico, artistico e sociale, patrocinata dalla Regione Lombardia e dai Comuni in quanto «manifestazione di interesse civico». L’esposizione vanta il successo di otto appuntamenti, nell’arco di cinque anni, volti a diffondere e promuovere il mondo del florovivaismo professionale e dell’artigianato come eccellenza italiana, a sostegno di progetti di carattere filantropico di grande valore artistico, umano ed etico. A questo proposito, oltre alle edizioni primaverili milanesi ne sono state organizzate tre autunnali, una a Ranica (BG), in collaborazione con l’Istituto Mario Negri, e due a Monza presso le Serre di Villa Reale.

Ogni anno Flora et Decora riscuote sempre maggior entusiasmo e interesse da parte del pubblico e delle istituzioni, avvalendosi del sostegno di un importante elenco di aziende e media partner e un elevato numero di visitatori, oltre 25.000 all’edizione primaverile 2017. Il successo della mostra, curata da Lamberto Rubini, risiede nella passione che anima ogni anno organizzatori ed espositori a realizzare un evento di qualità. A partire dalla scelta delle strepitose location e dei protagonisti chiamati a esporre – accuratamente selezionati tra i migliori artigiani, vivaisti e progettisti del verde italiani – all’eccellenza nell’allestimento, dall’organizzazione minuziosa all’accoglienza entusiasta, l’esclusività e la raffinatezza di Flora et Decora non si smentiscono mai continuando a meravigliare sempre più visitatori.

Lamberto Rubini, curatore di Flora et Decora e fondatore di IS.LA srl, Credits: Archivio fotografico IS.LA srl

Dal 13 al 15 aprile Sant’Ambrogio si trasformerà in un giardino fiorito, ospitando nel porticato e nel sagrato antistante la chiesa le meraviglie dei 100 espositori previsti. La mostra sarà suddivisa in due settori: Flora, dedicata al florovivaismo, proporrà un’ampia scelta di fiori profumati, piante rare, arbusti, bulbi… Decora, alla decorazione, con una selezione esclusiva e raffinata di prodotti artigianali, tessuti, abbigliamento, gioielli, design d’arredo per la casa e il giardino, cosmetici naturali e alimentazione biologica.

Come ogni anno, IS.LA srl – società organizzatrice dell’evento – sostiene un progetto di carattere filantropico, destinando parte dei proventi alla realizzazione di esso. L’edizione 2018 prevede la costruzione di scivoli per disabili e carrozzine che porteranno dal sagrato alla basilica, un’importante opera con finalità sociale che agevolerà l’accesso all’antica chiesa.

Flora et Decora, Credits: Archivio fotografico IS.LA srl

La manifestazione, con ingresso gratuito ed eventuale offerta libera a sostegno del progetto individuato, è rivolta a tutti gli appassionati, esperti, semplici curiosi, chiunque abbia il piacere di immergersi nelle bellezze della Natura che coloreranno e profumeranno i chiostri della basilica. Durante le tre imperdibili giornate, dalle ore 10 alle ore 19, sono previsti numerosi eventi, programmi, laboratori volti a coinvolgere i visitatori sui differenti temi espressi dagli espositori e un’area degustazioni dedicata al food d’eccellenza.

Grande novità di quest’anno, in occasione di Flora et Decora, la Basilica di Sant’Ambrogio aprirà le porte alle sue meraviglie proponendo La bellezza di Ambrogio, evento culturale all’insegna della riscoperta delle bellezze nascoste nella millenaria basilica milanese. Il programma prevede, da venerdì 13 mattina a domenica 15 pomeriggio, rispettando gli orari delle S. S. Messe, visite guidate all’interno e all’esterno della basilica, a cura dell’Associazione Pietre Vive. Il Prof. Petoletti, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, illustrerà l’Archivio Capitolare, un patrimonio di altissimo valore storico e culturale dove, fra manoscritti, pergamene e antichi testi, sembrerebbe esserci la più antica menzione al piatto tipico della città, il lumbolos cum panicio ovvero la cotoletta alla milanese. Inoltre, si esibirà il coro della Scuola Musicale di Milano, presentando il suo repertorio di musica sacra, e si terrà un concerto di musica classica, eseguito dal coro Fondazione Milano per la Scala e Elevata Canit, con organo in accompagnamento. Vale la pena consultare il programma per saperne di più e non perdersi un’occasione unica in concomitanza all’imperdibile mostra-mercato primaverile.

Flora et Decora, Basilica di Sant’Ambrogio, Credits: Archivio fotografico IS.LA srl

Programma

Flora et Decora
13-14-15 aprile 2018
Dalle 10 alle 19
Ingresso gratuito
www.floraetdecora.it

La bellezza di Ambrogio
13-14-15 aprile 2018
Tre giorni di mostre, visite, musica e cori

La bellezza di Ambrogio,Credits: Archivio fotografico IS.LA srl

Venerdì 13 aprile:
10:00 – visita guidata alla scoperta dell’interno della basilica a cura dell’Associazione Pietre Vive
12:00 – visita guidata all’Archivio Capitolare della basilica a cura del Prof. Petoletti
14:00 – percorso storico architettonico all’esterno della basilica a cura dell’Associazione Pietre Vive

16:00 – visita guidata alla scoperta dell’interno della basilica a cura dell’Associazione Pietre Vive
17:00 – corale di musiche sacre all’interno della basilica eseguita dal coro della scuola musicale di Milano
18:30 – santa messa
Sabato 14 aprile:
10:00 – visita guidata alla scoperta dell’interno della basilica a cura dell’Associazione Pietre Vive
12:00 – visita guidata all’Archivio Capitolare della basilica a cura del Prof. Petoletti
14:00 – percorso storico architettonico all’esterno della basilica a cura dell’Associazione Pietre Vive
16:00 – visita guidata alla scoperta dell’interno della basilica a cura dell’Associazione Pietre Vive
17:00 – concerto di musica classica all’interno della basilica eseguito dal coro Fondazione Milano
per
la Scala e Elevata Canit con organo in accompagnamento
18:30 – santa messa
Domenica 15 aprile:
14:00 – visita guidata all’Archivio Capitolare della basilica a cura del Prof. Petoletti
15:30 – visita guidata alla scoperta dell’interno della basilica a cura di Don Jacopo de Vecchi
18:00 – santa messa

IS.LA – crea e organizza da anni con successo manifestazioni dedicate al verde, al design e al food tradizionale italiano. Tra gli eventi realizzati ci sono Flora et Decora Milano, Royal Street Food Banquet a Monza e FormaggItalia Milano. Flora et Decora riunisce 100 espositori nei chiostri e nei giardini della basilica di sant’Ambrogio a Milano, con fiori, piante, arredi e decorazioni per la casa, il giardino e la terrazza. Cinque edizioni svolte in aprile, con oltre 20.000 visitatori. Royal Street Food Banquet si svolge al Parco di Monza, di fronte alla seicentesca villa Mirabello. Riunisce 30 tra i più significativi espositori nel panorama del cibo di strada italiano, ristoratori e spesso produttori diretti. Una prima edizione a giugno 2016 con oltre 10.000 visitatori. FormaggItalia 2017, prima edizione della nuova manifestazione dedicata interamente ai formaggi italiani d’eccellenza, sceglie Milano come punto di partenza.

IS.LA Srl
Lamberto Rubini
Amministratore Unico
Via Lodovico Necchi, 14
20123 – Milano
Mob. 346 0168 769
www.floraetdecora.it
www.formaggitalia.it
www.royalstreetfoodbanquet.it

Bibliografia
Comunicato Stampa e Presentazione di Flora et Decora 2018 e La bellezza di Ambrogio forniti da Ufficio Stampa IS.LA.
Milano, l’Archivio di Sant’Ambrogio mostra i suoi tesori dopo 900 anni, «La Repubblica», Milano, 27 febbraio 2017.

Lascia un commento