Ercole Pignatelli. Il corso di Pittura raccontato da un grande Maestro dell’Arte

di Noemi Stucchi

Come si impara il mestiere dell’Arte? Come nasce un’opera? A spiegarcelo è un artista italiano dal calibro internazionale come Ercole Pignatelli.

Con un video-corso che ha il valore di un racconto autobiografico, Pignatelli ci parla della sua esperienza maturata in oltre Sessantacinque anni di carriera nel mondo della Pittura.
Attraverso un linguaggio fiabesco, la pittura figurativa di Pignatelli mostra la realtà delle cose ma attinge da un mondo interiore.
Addentrandoci nell’Atelier dell’artista, il Maestro  ci porta dentro l’intimità di un luogo fisico e mentale per svelarci tutti i segreti e le emozioni che confluiscono  nella creazione di un’opera d’arte.

Triennale di Milano, il Maestro al lavoro

Il corso di Pittura  è condiviso da WeArtFamily sulla piattaforma Fugu.com.
Si sviluppa in tre sezioni e rappresenta una guida completa alle fasi di realizzazione di un’opera, a partire dall’idea fino alla sua concretizzazione.
L’alunno viene accompagnato per mano lungo un percorso di apprendimento che procede per gradi. Coniugando la forza dell’originalità e dell’unicità personale all’uso sapiente della tecnica, i consigli del Maestro illustrano come l’Arte possa essere un modo per ritrovare e saper esprimere se stessi.

In questi giorni particolari fino a data ancora da destinarsi ci viene data l’opportunità di accedere gratuitamente alla prima parte del corso.
«Abbiamo deciso di rendere gratuito il corso base in un momento come questo in cui molti genitori, nonni e bambini stanno a casa» ci viene detto dal figlio Daniele Pignatelli dimostrando il proprio contributo per rendere migliore questo periodo.

Il corso base apre uno sguardo sulle questioni generali legati alla Pittura a partire da come si  affronta un foglio bianco.
Attraverso l’esercitazione del disegno  spontaneo e l’utilizzo di materiali insoliti quanto comuni si possono improvvisare inaspettate opere d’arte.
Addentrandoci nel merito della materia, dall’emozione si passa alla tecnica. Di lezione in lezione, le principali tecniche artistiche vengono delineate alla luce della teoria del colore. Dal chiaroscuro del carboncino alla china, dall’acquerello alla tempera, si prende consapevolezza del proprio lavoro in termini di luce, ombra e volume.
Con esercitazioni pratiche su soggetti come la Natura Morta, il Nudo e il Paesaggio, Pignatelli mostra come approcciarsi con semplicità a temi icnografici tanto complessi della pittura classica.

Per accedere al corso base di Pittura di Ercole Pignatelli rimando al link: WeArtFamily.com

Ercole Pignatelli al lavoro

Ercole Pignatelli:
Nato a Lecce nel 1935, ha tre figli: Luca, pittore molto affermato; Daniele, regista di successo e Francesco,  rinomato fotografo.
La sua carriera artistica prende avvio quando da ragazzo decide di trasferirsi a Milano. Frequentatore dei quartieri di Brera, entra in contatto con personaggi di rilievo come Salvatore Quasimodo, Ugo Mulas, Milena Milani, Piero Manzoni, Lucio Fontana, Giorgio Kaisserlian.
Con il Premio San Fedele per i giovani presentato da Carlo Carrà nel 1954, viene riconosciuto il valore del suo operato all’interno della cultura figurativa europea. In questi anni avviene l’incontro con Carlo Cardazzo, il suo primo gallerista, e inizia ad esporre a Milano e a Venezia. Tra i suoi mecenati c’è anche Peppino Palazzoli, collezionista e poi direttore della Galleria Blu.  Alle numerose esposizioni sussegue la partecipazione alla Biennale di Venezia (1978 e 2011).

 

Lascia un commento