News
Ritorno al crimine (settembre 21, 2021 4:44 pm)
Caveman – il Gigante nascosto (settembre 20, 2021 3:21 pm)
Qui rido io (settembre 18, 2021 10:01 am)
The Chair – La Direttrice (settembre 12, 2021 9:12 am)
Ariaferma (settembre 11, 2021 8:37 am)
Madres Paralelas di Pedro Almodóvar (settembre 8, 2021 6:09 pm)
Les Olympiades (Paris 13th District) (settembre 6, 2021 5:50 pm)
La Casa di Carta: 5ª stagione (parte 1) (settembre 4, 2021 7:47 pm)
Il Ghepardo del Locarno Film Festival 74esima edizione

Su Locarno tira un’aria nuova, al via la 74esima edizione del Film Festival

di Silvia Celesti

Si terrà dal 4 al 14 agosto l’edizione 2021 del Locarno Film Festival. Quest’anno la rassegna si preannuncia ricca di novità, a partire dalla direzione artistica di Gioia A. Nazzaro, già curatore del comitato di selezione di Visions du Réel di Nyon, dal 2010 al 2020.

La storica programmazione si arricchisce con Corti d’autore, nella sezione Pardi di domani e con un programma di proiezioni tutto dedicato ai più giovani, Locarno Kids: Screenings che riserva un’attenzione speciale al pubblico dei bimbi e degli adolescenti.

Il Ghepardo del Locarno Film Festival 74esima edizione

Photo Credits: @mbeo, Flick

Con 209 film, 11 sezioni, 3 competizioni e 20 premi, l’edizione si presenta ricca ed eclettica, rispondendo al valore simbolico di una complicata ripresa del mondo del cinema dopo un anno pandemico di stop e l’edizione ibrida del 2020.

Una rinascita che passa dalla visione condivisa, con il ripristino delle dodici sale cinematografiche cittadine e che prevede un carattere più inclusivo, con l’esplorazione del cinema da ogni prospettiva, per scoprire i talenti del futuro.
Questo si intende dalle parole del direttore artistico che, nella conferenza stampa di presentazione, ha dichiarato:
«Non intendo creare ghetti per fette di pubblico autoreferenziali, ma dialogare con tutti i pubblici. Animazione o cinema di genere per me fanno parte del cinema.»
Il festival, dunque, ribadisce la sua anima di festa democratica e popolare che da settantacinque anni lo rende una delle rassegne cinematografiche più amate e celebri del panorama internazionale.

sedie gialle del Festival del Film di Locarno

I biglietti si possono acquistare tramite il Ticket Shop Online o scaricando la nuova App del Festival. La prenotazione dei posti sarà obbligatoria in tutte le sale.

Per quanto riguarda l’accesso e le norme sanitarie vigenti, l’organizzazione prevede l’ingresso a Piazza Grande, all’Auditorium FEVI e alla Rotonda tramite COVID pass, che attesti l’avvenuta vaccinazione, o tampone negativo. Questo varrà anche per gli eventi dove non sarà possibile mantenere le distanze di sicurezza. Per ogni ulteriore dettaglio si rimanda al sito della manifestazione.

Entriamo ora nel merito delle competizioni: per il Concorso internazionale la giuria è composta dalla cineasta Eliza Hittman, presidentessa di giuria, dall’artista e cineasta Kevin Jerome Everson, dal regista Philippe Lacôte e dalle attrici Leonor Silveira e Isabella Ferrari.

Per il concorso Cineasti del presente, la giuria sarà invece composta dall’attrice Agathe Bonitzer, dalla regista Mattie Do e da Vanja Kaludjercic, direttrice dell’International Film Festival Rotterdam.

Per la sezione Pardi di domani ci saranno il cineasta Kamal Aljafari, la produttrice Marie-Pierre Macia e la cineasta, artista e curatrice Adina Pintilie.

Per la giuria First Feature, ci saranno il regista e produttore Amjad Abu Alala, la montatrice Karina Ressler e la cineasta Katharina Wyss.

Piazza Grande

Pardofestival, CC BY-SA 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0>, via Wikimedia Commons

Come avviene dal 2017, inoltre, gli undici giorni del Locarno Film Festival vedranno alternarsi anche momenti di riflessione e dibattito con i Locarno Talks la Mobiliare. Incontri dedicati all’approfondimento e al confronto con figure appartenenti al mondo del cinema e della fotografia, ma anche della politica, della scienza e della musica. Il tema di quest’anno analizzerà prevalentemente l’impatto della pandemia sul mondo della cultura e sulla società, possibili scenari futuri e chiavi d’interpretazione del presente. L’appuntamento con la cerimonia d’apertura del festival è il 4 agosto alle 21.30 in Piazza Grande, con Beckett, il nuovo film del regista italiano Ferdinando Cito Filomarino, prodotto da Luca Guadagnino, che sarà disponibile in esclusiva su Netflix a partire dal 13 agosto.

Sezioni competitive:
PIAZZA GRANDE
BECKETT di Ferdinando Cito Filomarino – Italia – 2021
FREE GUY di Shawn Levy  – Stati Uniti – 2020
HEAT – la sfida  di Michael Mann – Stati Uniti –  1995. Ecco qui la recensione ;
HINTERLAND di Stefan Ruzowitzky – Austria/Lussemburgo – 2021
IDA RED di John Swab – Stati Uniti – 2021
MONTE VERITÀ di Stefan Jäger – Svizzera/Austria/Germania – 2021
ANIMAL HOUSE di John Landis – Stati Uniti – 1978
RESPECT di Liesl Tommy – Canada/Stati Uniti – 2021
ROSE di Aurélie Saada – Francia – 2021
SING-KEU-HOL (Sinkhole) di KIM Ji-hoon – Corea del Sud – 2021
THE ALLEYS di Bassel Ghandour – Giordania/Egitto/Arabia Saudita/Qatar – 2021
TERMINATOR di James Cameron – Stati Uniti/Gran Bretagna – 1984
VORTEX di Gaspar Noé – Francia/Belgio/Monaco – 2021
YAYA E LENNIE – THE WALKING LIBERTY di Alessandro Rak – Italia – 2021
CONCORSO INTERNAZIONALE
AFTER BLUE (Paradis Sale) di Bertrand Mandico – Francia – 2021
AL NAHER (The River) di Ghassan Salhab – Libano/Francia/Germania/Qatar – 2021
ESPÍRITU SAGRADO di Chema García ibarra – Spagna/Francia/Turchia – 2021
GERDA di Natalya Kudryashova – Russia – 2021
I GIGANTI di Bonifacio Angius – Italia – 2021
JIAO MA TANG HUI (A New Old Play) di QIU Jiongjiong – Hong Kong/Francia – 2021
JUJU STORIES di C.J. “Fiery” Obasi, Abba T. Makama, Michael Omonua – Nigeria/Francia – 2021
LA PLACE D’UNE AUTRE di Aurélia Georges – Francia – 2021
LEYNILÖGGA (Cop Secret) di Hannes Þór Halldórsson – Islanda – 2021
LUZIFER di Peter Brunner – Austria – 2021
MEDEA di Alexander Zeldovich – Russia – 2021
NEBESA (Heavens Above) di Srdjan Dragojević – Serbia/Germania/Macedonia del Nord/Slovenia/Croazia/Montenegro/Bosnia-Erzegovina – 2021
PETITE SOLANGE di Axelle Ropert – Francia – 2021
SEPERTI DENDAM, RINDU HARUS DIBAYAR TUNTAS (Vengeance Is Mine, All Others Pay Cash) di Edwin – Indonesia/Singapore/Germania – 2021
SIS DIES CORRENTS (The Odd-Job Men) di Neus Ballús – Spagna – 2021
SOUL OF A BEAST di Lorenz Merz – Svizzera – 2021
ZEROS AND ONES di Abel Ferrara – Italia/Germania/Stati Uniti – 2021
CONCORSO CINEASTI DEL PRESENTE
ACTUAL PEOPLE di Kit Zauhar – Stati Uniti – 2021
AGIA EMI (Holy Emy) di Araceli Lemos – Grecia/Francia/Stati Uniti – 2021
AMANSA TIAFI (Public Toilet Africa) di Kofi Ofosu-Yeboah – Ghana – 2021
BROTHERHOOD di Francesco Montagner – Repubblica Ceca/Italia – 2021
BU YAO ZAI JIAN A, YU HUA TANG (Virgin Blue) di NIU Xiaoyu – Cina – 2021
IL LEGIONARIO di Hleb Papou – Italia/Francia – 2021
KUN MAUPAY MAN IT PANAHON (Whether the Weather Is Fine) di Carlo Francisco Manatad – Filippine/Francia/Singapore/Indonesia/Germania/Qatar – 2021
L’ÉTÉ L’ÉTERNITÉ di Émilie Aussel – Francia – 2021
MIS HERMANOS SUEÑAN DESPIERTOS di Claudia Huaiquimilla – Cile – 2021
MOSTRO di José Pablo Escamilla – Messico – 2021
NIEMAND IST BEI DEN KÄLBERN di Sabrina Sarabi – Germania – 2021
SHANKAR’S FAIRIES di Irfana Majumdar – India – 2021
STREAMS di Mehdi Hmili – Tunisia/Lussemburgo/Francia – 2021
WET SAND di Elene Naveriani – Svizzera/Georgia – 2021
ZAHORÍ di Marí Alessandrini – Svizzera/Argentina/Cile/Francia – 2021
PARDI DI DOMANI
A MÁQUINA INFERNAL di Francis Vogner Dos Reis – Brasile – 2021
AND THEN THEY BURN THE SEA di Majid Al-Remaihi – Qatar – 2021
ATRAPALUZ di Kim Torres – Costarica/Messico – 2021
DŌNG DŌNG DE SHÈNG DÀN JIÉ (Christmas) di Fengrui Zhang – Cina/Stati Uniti – 2021
FANTASMA NEON di Leonardo Martinelli – Brasile – 2021
FIRST TIME [THE TIME FOR ALL BUT SUNSET – VIOLET] di Nicolaas Schmidt – Germania – 2021
GIOCHI di Simone Bozzelli – Italia – 2021
IMUHIRA (Home) di Myriam Uwiragiye Birara – Ruanda – 2021
IN FLOW OF WORDS di Eliane Esther Bots – Paesi Bassi – 2021
LAYL (Night) di Ahmad Saleh – Germania/Qatar/Giordania/Palestina – 2021
LES DÉMONS DE DOROTHY di Alexis Langlois – Francia – 2021
LOVE, DAD di Diana Cam Van Nguyen – Repubblica Ceca/Slovacchia – 2021
MASK di Nava Rezvani – Iran – 2021
PAPYNI KROSIVKY (Dad’s Sneakers) di Olha Zhurba – Ucraina – 2021
SOMLENG REATREY (Sound of the Night) di Chanrado SOK, Kongkea VANN – Cambogia – 2021
SQUISH! di Tulapop Saenjaroen – Tailandia/Singapore – 2021
STEAKHOUSE di Špela Čadež – Slovenia/Germania/Francia – 2021
STRAWBERRY CHEESECAKE di Siyou Tan – Singapore – 2021
THE SUNSET SPECIAL di Nicolas Gebbe – Germania – 2021
YI YI (Time Flows in Strange Ways on Sundays) di Giselle Lin – Singapore – 2021
CONCORSO NAZIONALE
AFTER A ROOM di Naomi Pacifique – Gran Bretagna/Paesi Bassi/Svizzera – 2021
CAVALES di Juliette Riccaboni – Svizzera – 2021
CHUTE di Nora Longatti – Svizzera – 2021
DIHYA di Lucia Martinez Garcia – Svizzera – 2021
DING di Pascale Egli, Aurelio Ghirardelli – Svizzera – 2021
ES MUSS di Flavio Luca Marano, Jumana Issa – Svizzera – 2021
FOUR PILLS AT NIGHT di Leart Rama – Kosovo/Svizzera – 2021
MR. PETE & THE IRON HORSE di Kilian Vilim – Svizzera – 2021
REAL NEWS di Luka Popadić – Svizzera/Serbia – 2021
THE LIFE UNDERGROUND di Loïc Hobi – Svizzera – 2021
CONCORSO CORTI D’AUTORE
CARICATURANA di Radu Jude – Romania – 2021
CRIATURA di María Silvia Esteve – Argentina/Svizzera – 2021
DEAD FLASH di Bertrand Mandico – Francia – 2021
FOU DE BASSAN di Yann Gonzalez – Francia – 2021
HAPPINESS IS A JOURNEY di Ivete Lucas, Patrick Bresnan – Stati Uniti/Estonia – 2021
HOTEL ROYAL di Salomé Lamas – Portogallo – 2021
HOW DO YOU MEASURE A YEAR? di Jay Rosenblatt – Stati Uniti – 2021
IL FAUT FABRIQUER SES CADEAUX di Cyril Schäublin – Svizzera – 2021
KAZNENI UDARAC (Penalty Shot) di Rok Biček – Croazia/Slovenia/Austria – 2021
SE POSSO PERMETTERMI di Marco Bellocchio – Italia – 2021
Sezioni non competitive:
FUORI CONCORSO
DAL PIANETA DEGLI UMANI di Giovanni Cioni – Italia/Belgio/Francia – 2021
IL MOSTRO DELLA CRIPTA di Daniele Misischia – Italia – 2021
MAD GOD di Phil Tippett – Stati Uniti – 2021
PATHOS ETHOS LOGOS di Joaquim Pinto, Nuno Leonel – Portogallo – 2021
RAMPART di Marko Grba Singh – Serbia – 2021
THE SADNESS di Rob Jabbaz
HISTOIRE(S) DU CINÉMA:
Film d’apertura
SAFETY LAST! di Fred C. Newmeyer, Sam Taylor – Stati Uniti – 1923
Pardo d’onore Manor a John Landis
AMORE ALL’ULTIMO MORSO di John Landis – Stati Uniti – 1992
ANIMAL HOUSE di John Landis – Stati Uniti – 1978 – (Piazza Grande Second Screening)
UNA POLTRONA PER DUE di John Landis – Stati Uniti – 1983
Excellence Award Davide Campari a Laetitia Casta
GAINSBOURG (VIE HÉROÏQUE) di Joann Sfar – Francia – 2010
L’HOMME FIDÈLE di Louis Garrel – France – 2018
Premio Raimondo Rezzonico a Gale Anne Hurd
DICK di Andrew Fleming – Stati Uniti/Francia/Canada – 1999
TERMINATOR di James Cameron – Stati Uniti/Gran Bretagna – 1984 – (Piazza Grande Second Screening)
Vision Award Ticinomoda a Phil Tippett
ROBOCOP di Paul Verhoeven – Stati Uniti – 1987
STARSHIP TROOPERS – FANTERIA DELLO SPAZIO di Paul Verhoeven – Stati Uniti – 1997
Pardo alla carriera a Dante Spinotti
HEAT – LA SFIDA di Michael Mann – Stati Uniti – 1995 – (Piazza Grande Second Screening)
INSIDER di Michael Mann – Stati Uniti – 1999
WHERE ARE YOU di Riccardo Spinotti, Valentina De Amicis – Stati Uniti – 2021
Premio Cinema Ticino a Sonia Peng
FORTAPÀSC di Marco Risi – Italia – 2009
Cinéma suisse redécouvert
KING LEAR di Jean-Luc Godard – Stati Uniti/Francia – 1987
LA SUISSE S’INTERROGE di Henry Brandt – Svizzera – 1964
LES NOMADES DU SOLEIL di Henry Brandt – Svizzera – 1954
QUAND NOUS ÉTIONS PETITS ENFANTS di Henry Brandt – Svizzera – 1961
Cinéma suisse redécouvert – Heritage Online
DERBORENCE di Francis Reusser – Svizzera – 1985
Histoire(s) du cinéma – Heritage Online
AL-MASSIR di Youssef Chahine – Egitto/Francia – 1997
Histoire(s) du cinéma
DOCTEUR CHANCE di F.J. Ossang – Francia/Cile – 1997
INTERNO GIORNO di Marco Santarelli – Italia – 2021
LA STATUA VIVENTE di Camillo Mastrocinque – Italia – 1943
RASTORHUEV di Evgeniya Ostanina – Russia/Norvegia – 2021
TÁVOLA DE ROCHA di Samuel Barbosa – Portogallo – 2021
THE CASE OF THE VANISHING GODS di Ross Lipman – Stati Uniti – 2021
RETROSPETTIVA
il percorso di Alberto Lattuada, uno dei protagonisti della cultura cinematografica del ventesimo secolo, attraverso 41 titoli, tra lungometraggi, corti e produzioni per il piccolo schermo.
LOCARDO KIDS: SCREENINGS
CLOROFILLA DAL CIELO BLU di Victor J. Tognola – Svizzera – 1984
GO WEST di Buster Keaton – Stati Uniti – 1925
HERE MY VILLAGE di Abas Aram – Iran – 2019
TRASH – LA LEGGENDA DELLA PIRAMIDE MAGICA di Luca Della Grotta, Francesco Dafano – Italia – 2020
ZU WEIT WEG di Sarah Winkenstette – Germania – 2019
OPEN DOORS SCREENINGS
ASWANG di Alyx Ayn Arumpac – Filippine/Francia/Norvegia/Germania/Qatar/Danimarca – 2019
BOR MI VANH CHARK (The Long Walk) di Mattie Do – Laos/Spagna/Singapore – 2019
MANTA RAY di Phuttiphong Aroonpheng – Tailandia/Francia/Cina – 2018
MONEY HAS FOUR LEGS di Maung Sun – Birmania – 2020
NGUOI TRUYEN GIONG (The Inseminator) di Bui Kim Quy – Vietnam/Germania – 2014
OD BA GEGEE (They Sing up on the Hill) di Bat-Amgalan Lkhagvajav, Ian Allardyce – Mongolia/Gran Bretagna – 2018
SEKALA NISKALA (The Seen and Unseen) di Kamila Andini – Indonesia – 2017
THE STORY OF SOUTHERN ISLET di Keat Aun Chong – Malesia – 2020
YOUNG LOVE di Lomorpich Rithy – Cambogia – 2019
DEAR TO ME di Monica Vanesa Tedja – Germania/Indonesia – 2021
E-PO (A Second Chance) di Pom Bunsermvicha, Parinee Buthrasri – Tailandia – 2018
EXCUSE ME, MISS, MISS, MISS di Sonny Calvento – Filippine – 2019
FALGSC di Udval Altangerel – Mongolia/Stati Uniti – 2021
LUU NGAL CHAY KYA (Age of Youth) di Myo Thar Khin – Birmania – 2020
MAY NHUNG KHONG MUA (Live in Cloud Cuckoo Land) di Minh Thy Pham Hoang, Nghia Vu Minh – Vietnam – 2020
NEXT PICTURE di Cris Bringas – Filippine – 2020
POSTERITY di Audrie Yeo – Malesia – 2021
REINCARNATED LIGHT di Jakkrapan Sriwichai – Tailandia – 2019
SHILUUS (Mountain Cat) di Lkhagvadulam Purev-Ochir – Mongolia/Gran Bretagna – 2020
SIDE BY SIDE di Polen Ly – Cambogia – 2020
SOBEN CALIFORNIA (California Dreaming) di Sreylin Meas – Cambogia – 2019
Sezioni parallele:
SEMAINE DE LA CRITIQUE
A THOUSAND FIRES di Saeed Taji Farouky – Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Palestina – 2021
FILM BALKONOWY (THE BALCONY MOVIE) di Paweł Łoziński – Polonia – 2021
STAND UP MY BEAUTY di Heidi Specogna – Svizzera, Germania – 2021
BUCOLIC (BUKOLIKA) di Karol Pałka – Polonia – 2021
HOW TO KILL A CLOUD di Tuija Halttunen – Finlandia, Danimarca – 2021
SPACER Z ANIOŁAMI (WALK WITH ANGELS) di Tomasz Wysokiński – Polonia – 2021
THE BAD MAN di Lee Yong-Chao – Taiwan – 2021
PANORAMA SUISSE
APENAS EL SOL di Arami Ullón – Svizzera/Paraguay – 2020
ATLAS di Niccolò Castelli – Svizzera/Belgio/Italia – 2021. Ecco qui la recensione;
DAS MÄDCHEN UND DIE SPINNE di Ramon Zürcher, Silvan Zürcher – Svizzera – 2021
DAS NEUE EVANGELIUM di Milo Rau – Svizzera/Germania – 2020
DAS SPIEL di Roman Hodel – Svizzera – 2020
DEINE STRASSE di Güzin Kar – Svizzera – 2020
MARE di Andrea Štaka – Svizzera/Croazia – 2020
NACHBARN di Mano Khalil – Svizzera – 2021
NEMESIS di Thomas Imbach – Svizzera – 2020
OSTROV – LOST ISLAND di Svetlana Rodina, Laurent Stoop – Svizzera – 2021
SCHWESTERLEIN di Stéphanie Chuat, Véronique Reymond – Svizzera – 2020
TAMING THE GARDEN di Salomé Jashi – Svizzera/Germania/Georgia – 2021

Lascia un commento