News
Tutti per Uma (giugno 12, 2021 9:11 am)
Sweet Tooth (giugno 10, 2021 8:08 am)
Il testimone invisibile (giugno 9, 2021 1:22 pm)
Francesca Bianchessi (giugno 9, 2021 12:48 pm)
Davide Foti (giugno 1, 2021 10:54 am)
Ludovico Riviera (giugno 1, 2021 10:27 am)
Arianna Di Perna (giugno 1, 2021 10:26 am)

Il testimone invisibile

di Noemi Stucchi

Miriam Leone e Riccardo Scamarcio sono la coppia di amanti al centro del caso. Lei, l’affascinante Miriam Leone, viene trovata senza vita in una camera d’albergo e lui, l’unico sospettato, avrà poco tempo per difendersi dall’accusa di omicidio. Per uscirne illeso, Riccardo Scamarcio dovrà affidarsi al suo avvocato di difesa, la migliore in circolazione, anche a costo di doverle confessare tutto, proprio tutto. Potrà fidarsi di lei?

Miriam Leone e Riccardo Scamarcio sono la coppia di amanti in Il testimone invisibile

Miriam Leone e Riccardo Scamarcio. Credits: Picomedia

Questo è solo l’incipit di un thriller che si sviluppa con un ritmo incalzante e che tiene con il fiato sospeso fino all’ultima battuta.
Con Il Testimone Invisibile, Stefano Mordini (lo stesso regista di Lasciama Andare, di cui qui la recensione) insieme a Massimiliano Catoni costruiscono a regola d’arte il remake di Contratiempo, film del 2016 scritto e diretto da Oriol Paulo.
Il testimone invisibile è una produzione di Picomedia ed è visibile anche in streaming su Netflix.

Tutta la storia gira intorno al dialogo tra l’accusato e l’avvocato Virginia Ferrara. Tesi e antitesi, innocenti e colpevoli, vittime e carnefici. Qual è la verità?
Il testimone invisibile è di certo uno di quei film che non può essere raccontato per lasciare il bello della scoperta a chi non l’ha ancora visto. Il ritmo è un crescendo e crea la giusta suspance, ma pian piano che il racconto procede qualcosa  non torna. Con una dinamica dei fatti a tratti poco realistica, qualcosa stride; ma più il racconto va avanti, più si rimane incollati allo schermo per cercare di capire dove si vuole andare a parare.

Riccardo Scamarcio è Adriano Doria. Primo piano

Riccardo Scamarcio è Adriano Doria. Credits: Picomedia

Tutto si svolge lontano dal ritmo della quotidianità frenetica, sulle montagne, nel verde dei boschi del Trentino.
Riccardo Scamarcio è Adriano Doria, ricco imprenditore milanese, re degli affari di una città che è come una giungla d’asfalto; spietata.
Lei, Laura Vitale, è Miriam Leone, l’amante che viene trovata morta all’inizio del film. Attraverso le parole di lui, viene ritratta come un personaggio affascinante e ambiguo, vittima ma ben lontana dall’essere innocente.
Un cast eccezionale tra cui spicca anche Maria Paiato e Fabrizio Bentivoglio, attore che ritroviamo anche in L’incredibile storia dell’Isola delle rose (qui la recensione).

Fabrizio Bentivoglio in Il testimone invisibile

Fabrizio Bentivoglio. Credits: Picomedia

Come in The Undoing (leggi qui la recensione della serie TV) al centro di tutto c’è un caso giudiziario, la morte dell’amante e il mistero da risolvere a posteriori.
Radicalmente diverse è la figura dell’avvocato; mentre nella serie si cerca di nascondere l’evidenza e depistare le tracce, in Il testimone invisibile Maria Paiato vuole sapere tutto, per filo e per segno, per poter guardare in faccia la verità.
Non vedremo l’accaduto se non attraverso il fitto dialogo tra l’accusato e la difesa.
Riccardo Scamarcio le confesserà l’indicibile per metterla alla prova.
L’avvocato del diavolo è in gamba, ci si può fidare di lei; ma il diavolo, si sa, fa le pentole ma non i coperchi.

Maria Paiato in Il testimone invisibile

Credits: Picomedia

Sarà il finale, non senza un gran colpo a sorpresa, a ristabilire il ruolo delle parti. Riuscirà lo spettatore a tessere la trama del racconto per capire prima del finale chi è il buono e il vero cattivo?
Se c’è una frase che sembra fare da monito a chi guarda è che “sono i dettagli a fare la differenza”.
Con attenzione per l’ambientazione e la sceneggiatura, un occhio sensibile alle piccole cose riesce a trovare negli oggetti di scena quegli indizi fondamentali per sbrogliare la matassa. Il testimone invisibile è un film che viene ribaltato come un calzino per poter guardare la stessa storia da diversi punti di vista, ricostruita a partire dall’unica voce del racconto, quella del sospettato. Ma c’è un testimone invisibile

Lascia un commento