News
Mr. Wrong: lezioni d’amore (luglio 25, 2021 7:22 pm)
Atlas (luglio 18, 2021 11:22 am)
Domina (luglio 16, 2021 11:34 am)
La terra dei figli (luglio 12, 2021 3:30 pm)
Tre Piani (luglio 10, 2021 9:21 am)
Omicidio a Easttown (luglio 4, 2021 2:10 pm)
La vita davanti a sé (giugno 30, 2021 4:30 pm)

Tutti per Uma

di Davide Foti

In sala dal 2 giugno 2021, Tutti per Uma è il primo lungometraggio della regista Susy Laude, che peraltro interpreta una piccola parte come moglie di Victor (Dino Abbrescia), l’antagonista della storia.
Ebbene sì, si parla di antagonista perché la trama si può identificare in una favola: ci sono principi e principesse, buoni e cattivi e svariate citazioni fiabesche da La bella addormentata nel Bosco a Mary Poppins.

Tutti per Uma

Credits: ©Vision Distribution

La voce di Emanuele, detto nano, presenta la sua famiglia e apre le porte alla storia. Un lungo voice over caratterizzato dalla voce di un bambino che a tratti si mangia le parole; normale per l’età, ma poco rilevante a fini narrativi.

Credits: ©Vision Distribution

Di primo impatto spicca un cast eccezionale: partendo dal punto più alto dell’albero genealogico vi è Attila (Antonio Catania), il fratello minore Dante (Lillo Petrolo) e il figlio Ezio (Pietro Sermonti). Le parti comiche sono affidate alla loro bravura da attori, un potenziale che avrebbe potuto risaltare con una narrazione efficace. A completare la troupe il già citato Dino Abbrescia nei panni di Victor, un bancario che mette sotto pressione Attila sperando un giorno di appropriarsi dei suoi averi; Francesco (Gabriele Ansanelli) il fratello maggiore di Emanuele (Valerio Bartocci) e in ultimo, finalmente, una figura femminile: la principessa dal nome impronunciabile, poi diventata Uma per nascondere la sua vera identità, interpretata da Laura Bilgeri.

Tutti Per Uma

Credits: ©Vision Distribution

Le scene più simpatiche, come anticipato, si incontrano con il trio SermontiLilloCatania, che riescono a strappare delle risate. Il ritmo del film procede con regolarità senza quei colpi di scena tanto attesi dallo spettatore, tanto da poter prevedere quello che accadrà da lì a poco.

Tutti per Uma, in fin dei conti, è un Family Movie che tratta anche tematiche importanti come il bullismo, il valore dell’amicizia e della famiglia, ma con una trama a tratti difficoltosa.

Tutti per Uma

Credits: ©Vision Distribution

Seppur la critica non abbia accolto a gran voce l’esordio al cinema di Susy Laude dal punto di vista registico ci sono dei momenti interessanti, dei piani sequenza o scelta di inquadrature che dimostrano le buone capacità della cineasta. Mostra anche la sua conoscenza cinematografica, la sua passione e il suo amore per la settima arte, mischia fasi di cinema muto con parti di musical.
Il film però si rivela non del tutto capace di tenere tutte le premesse e rischia di rifuguarsi nel citazionismo. Nonostante ciò, tranne la parte iniziale, la pellicola scorre e non fa pesare il passare dei minuti: un’opera per tutti,  fruibile in famiglia.
Una commedia che avrebbe potuto osare di più, visto il grosso potenziale delle doti di cast e regista.

Credits: ©Vision Distribution

Lascia un commento