News
Ritorno al crimine (settembre 21, 2021 4:44 pm)
Caveman – il Gigante nascosto (settembre 20, 2021 3:21 pm)
Qui rido io (settembre 18, 2021 10:01 am)
The Chair – La Direttrice (settembre 12, 2021 9:12 am)
Ariaferma (settembre 11, 2021 8:37 am)
Madres Paralelas di Pedro Almodóvar (settembre 8, 2021 6:09 pm)
Les Olympiades (Paris 13th District) (settembre 6, 2021 5:50 pm)
La Casa di Carta: 5ª stagione (parte 1) (settembre 4, 2021 7:47 pm)
Festival di Cannes2021 locandina ufficiale

Festival di Cannes: la trama dei film e quando potremo vederli al cinema

di Noemi Stucchi

Luglio fa rima con Festival di Cannes!
Di questa edizione 2021 (dal 6 al 17 luglio) ne abbiamo sentito molto parlare: da Tre Piani di Nanni Moretti, al tanto atteso The French Dispatch di Wes Anderson, alla Palma d’Oro a Jodie Foster e la Palma D’Onore a Marco Bellocchio, e tanto altro ancora! Per non parlare del red carpet e dei favolosi vestiti di Etro!

La domanda tra gli appassionati di cinema sorge spontanea: quali sono, di cosa parlano e quando potremo vedere finalmente i film del Festival?

Con una breve anticipazione, ecco di cosa parlano e alcune delle date di uscita al cinema dei 23 film presentati al Festival di Cannes.
Intanto rimaniamo in attesa, grosse novità ci attendo nel mese di agosto: siamo pronti per il Festival di Locarno!

Annette
Film di apertura del Festival di Cannes e uscito al cinema il 6 luglio, Annette è un musical con Adam Driver e Marion Cotillard diretto da Leos Carax.
Una storia d’amore tra un comico cabarettista (Adam Driver) e una cantante d’opera (Marion Cotillard). Sullo sfondo, Los Angeles.

Tout S’est Bien Passe
Scritto e diretto da François Ozon, il film con Sophie Marceau è l’adattamento cinematografico del romanzo La vita di Emmanuèle Bernheim.
Il rapporto conflittuale tra padre e figlia verrà messo a dura prova dallo squillo di un telefono. Emmanuèle accetterà di aiutare il padre nel suo ultimo desiderio di farla finita? Lo sapremo a settembre al cinema.

Tre Piani 
Ne abbiamo già parlato qui (Tre Piani), e non vediamo l’ora di vederlo al cinema il 23 settembre.
Dal romanzo omonimo di Eshkol Nevo, il film di Nanni Moretti vede un ottimo cast: Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Denise Tantucci, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi, Stefano Dionisi e Tommaso Ragno.
Come sarà la convivenza tra vicini di casa in quel condominio di Roma? Una serie di eventi metterà a dura prova le loro esistenze con tutte le difficoltà di essere fratelli, genitori, vicini di casa.

Un primo piano di Nanni Moretti in Tre Piani

Nanni Moretti, Tre PIani. Credits: 01Distribution

Benedetta
Il film di Paul Verhoeven è stato presentato il 9 luglio. Basato sul libro di Judith C. Brown Atti impudici – Vita di una monaca lesbica nell’Italia del Rinascimento è ispirata alla vita di Benedetta Carlini, Badessa del Convento Madre di Dio di Pescia. Ambientato nel XVII secolo, la suora verrà privata del suo ruolo in seguito alla rivelazione della storia d’amore con un’altra donna del convento.

A Hero
A dicembre al cinema, il film di Asghar Farhadi  si presenta come riflessione sulla responsabilità civile e sul senso di giustizia. Dopo essere stato incarcerato per debiti, Rahim trova un modo facile per saldare il suo conto, ma non accetterà di farlo in quel modo. Dall’onestà all’aiuto reciproco, Rahim scoprirà di poter contare sugli altri.

Titane
di Julia Ducournau al cinema dal 14 luglio. È la storia di Alexia che fin da ragazza vive con una placca in titanio nella testa. Al centro c’è l’incontro con Vincent Lindon. Il film premiato al Festival di Cannes è gore al punto giusto.

Red Rocket
Un film di Sean Baker sul sogno americano, gli Stati Uniti d’America, Donald Trump.

Petrov’s Flu
Uscirà il 9 settembre, un film di Kirill Serebrennikov basato sul romanzo ‘The Petrovs In and Around the Flu‘ di Alexey Salnikov,
Divorziati sotto lo stesso tetto, è la storia di Petrov (Semyon Serzin) e sua moglie Petrova (Čulpan Nailevna Chamatova). Un viaggio tra realtà e finzione metterà al centro la morte di Petrov e la sua rinascita, tra chi va e chi resta.

The French Dispatch
Dall’11 novembre al cinema verrà presentato il nuovo film di Wes Anderson.
Descritta da  Wes Anderson come «una lettera d’amore nei confronti dei giornalisti, ambientata nella sede di una rivista statunitense in una città francese del XX secolo», è la storia di una testata giornalistica. Alla morte del direttore viene pubblicato un memoriale: sul giornale ricompaiono le migliori storie che sono state pubblicate nel corso del tempo.

Tilda Swinton, Viennale 2018.

Tilda Swinton, Viennale 2018. Manfred Werner CC by-sa 4.0

France
Di Bruno Dumont, dal 25 agosto al cinema. France de Meurs è una stella del giornalismo, cinica e meschina. Lo scontro con Baptiste, fattorino a domicilio, farà crollare il suo impero mediatico.

Nitram
di Justin Kurzel, dal 16 luglio al cinema. Tratto dalla vera storia del massacro di Port Arthur in Tasmania (1996), viene portato al cinema il fatto di cronaca.

Lingui
Può essere tradotto con “legami sacri” il titolo del film di Mahamat-Saleh Haroun. La storia di un legame con la madre, la propria terra, la società. Due donne, una maternità non desiderata, il pregiudizio.

Memoria
Presentati il 15 luglio, il film di Apichatpong Weerasethakul ha per protagonista l’attrice Tilda Swinton, una donna che dalla Scozia arriva in Colombia. Un viaggio nella natura e l’incontro con un’archeologa che studia resti umani desterà il suo interesse.

Les Olympiades – Paris 13th District
Presentato il 14 luglio, il film vincitore della Palma d’Oro di Jacques Audiard (Il Profeta, Un sapore di ruggine e ossa, Dheepan) è un adattamento della graphic novel “Killing and Dying” di Adrian Tomine. Un film in bianco e nero racconta una storia di amore e amicizia in chiave moderna. Siamo a Parigi, al giorno d’oggi, al 13° distretto. Al centro l’intreccio sentimentale tra Emilie, Camille, Nora e Amber. Per saperne di più, ecco la recensione del film.

Restless
Dramma familiare dallo sfondo autobiografico, è la storia di Leïla (Leïla Behkti) e del padre Damiem (Damien Bonnard), pittore famoso.

La Fracture
Un film di Catherine Corsini. La frattura è quella al braccio, di Valeria Bruni Tedeschi. Ma è anche la frattura di un sistema economico, sociale e politico. Sullo sfondo Parigi.

The Worst Person in the World
Un film di Joachim Trier. Seguiamo l’educazione sentimentale di Julie (Renate Reinsve); una commedia romantica in chiave ironica sviluppato in dodici capitoli.

Compartment No. 6 
Un film di Juho Kuosmanen. Siamo alla fine degli anni Novanta; Laura è una studentessa universitaria finlandese che va a Mosca dalla compagna. Da qui riparte in treno per andare in gita a Murmansk, ma nello stesso scompartimento n°6 c’è Ljoha, un coetaneo russo che sta andando proprio lì per lavorare come minatore.

Casablanca Beats
Il film di Nabil Ayouch parla di una borsa ritrovata vicino al Palais des Festival che ha fatto scattare l’allarme anti-terrorismo. L’evacuazione della sala, il protocollo, i visitatori.

Ahed’s Knee
Nel film di Nadav Lapid  tutto si svolge nell’arco di un giorno. Il protagonista è un regista che viene chiamato a girare un lungometraggio ad Avara. Un film sulla morte della libertà e sulla censura. Sullo sfondo, l’ombra di un passato militare.

Drive My Car
Film di Ryusuke Hamaguchi  in uscita il 18 agosto. Il protagonista è Yûsuke Kafuku, un attore e regista che dopo un lutto accetta di trasferirsi a Hiroshima per gestire un laboratorio teatrale per lavorare all’allestimento della pièce teatrale di Checov con una compagnia internazionale di attori e attrici proveniente da tutto il mondo. Il regista si ritrova ad imparare il copione a memoria durante un lungo viaggio in auto. Il viaggi è condiviso con una giovane autista: l’incontro con la ragazza farà superare traumi del passato.

Bergman Island
Il film di Mia Hansen-Løve è stato presentato il 14 luglio. Una coppia sceneggiatori americani si ritirano su un’isola per scrivere le sceneggiature dei loro prossimi film, ispirati a Bergman.

The Story of My Wife
Il film di Ildikó Enyedi ruota attorno a una femme fatale misteriosa. Se all’inizio viene messa in discussione la fedeltà di lei, la presenza di  Dedin (Louis Garrel) farà aggravare i sospetti. Un film in sette atti.

 

 

Lascia un commento