Il Golfo dei Poeti

di Marco Sessa

Se abiti a Milano e sei appassionato di vela hai l’imbarazzo della scelta per dove andare. Puoi andare a Nord, verso i meravigliosi laghi della Lombardia avvolti dalle Alpi che creano delle correnti e dei venti adatte per divertirsi, oppure verso Sud, in Liguria la cui costa è frequentata a ponente dai Torinesi e piemontesi e a levante dai Milanesi e lombardi. A levante il luogo migliore per praticare Vela è il Golfo di La Spezia o meglio conosciuto come Golfo dei Poeti. La Liguria è una regione completamente protetta dagli appennini. Sono gli stessi appennini che d’inverno permettono la formazione della famosa nebbia padana e di quelle giornate uggiose classiche degli inverni padani. Per questo per noi milanesi andare in Liguria d’inverno è un totale ristoro fisico e dei sensi. Per chi viene da Milano deve percorre l’Autostrada Parma-La Spezia (A 15) e scavalcato il passo della Cisa ha la sensazione di cambia completamente scenario e sembra di essere subito trasportati in un’altra stagione. Temperature più miti cielo nitido e odore di mare. Lo stesso effetto che i milanesi provano quando attraversano il passo del Turchino in direzione Genova.

Vista aerea del Golfo di La Spezia

Il Golfo dei Poeti è un luogo che si addice molto per imparare a portare una barca perché è largo ma a sua volta estremamente protetto dai venti (è esposto allo Scirocco) e sia sul lato di levante che in quello di ponente si trovano diversi luoghi suggestivi e rinomati in tutto il Mondo. Sulla Costa di levante, la costa Lericina, vi è situata Lerici appunto con il suo imponente Castello e poco oltre Tellaro borgo marino molto suggestivo con le sue torri di avvistamento e i suoi bastioni che evidenziano la importanza che aveva nel passato. Se poniamo poi lo sguardo verso l’alto ‘vediamo’ il paese di Monte Marcello che sovrasta come un Faro tutto il Golfo. Superando il fiume Magra inizia la riviera della Versilia ‘illuminata’ a giorno dal bianco marmo delle Alpi Apuane che sovrastano Carrara. Nel Medioevo Lerici come Tellaro furono luoghi strategici per il controllo militare della costa ligure molto conteso tra Pisani e Genovesi. Ma Lerici e tutto il Golfo dei poeti è un luogo amato da letterati pittori poeti di ogni epoca. Dante, Petrarca Boccaccio la citano nelle loro opere mentre artisti del XIX e XX secolo di tutto il Mondo, come Virginia Woolf, Giosuè Carducci, Mario Soldati e tanti altri la scelsero come luogo di villeggiatura e fonte di ispirazione.

Golfo dei Poeti, Castello di Lerici.

Sul lato di ponente, piccoli borghi caratteristici, dalle case colorate come Porto Venere e vigneti posti su terrazzamenti da cui si produce un ottimo vino DOC. Porto Venere vedendola dal mare sembra una via di un presepe: le sue case colore pastello sovrastate dalla Chiesa di San Pietro rendono il luogo molto accogliente e incantato. Anche d’inverno rimane un paese piuttosto vitale. Per arrivarci bisogna percorrere una strada panoramica che dalla Spezia costeggia tutto il promontorio di levante attraversando piccoli paesi liguri di grande suggestione come Marola, Fezzano, Le Grazie. Da Porto Venere inizia il Parco delle 5 terre. Meta di turisti provenienti da tutte le parti del Mondo le Cinque Terre (Rio Maggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso) -dal 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità per l’Unesco- si sviluppano su un tratto costiero ligure di circa 10 Km e sono percorsi da sentieri che per secoli le hanno unite e che ora vengono solcati dai turisti e gli appassionati di trekking.

Porto Venere, Castello Doria e Chiesa di San Pietro.

Il Golfo di La Spezia è conosciuto anche per l’importante Arsenale della Marina Militare e per il porto mercantile specializzato nella movimentazione di container ed è delimitato dalle Isole Palmaria, Tino e Tinetto. Proprio per la sua configurazione geologica è un porto molto riparato, sufficientemente amplio e pieno di luoghi e spiaggette incantevoli qua si trovano le flotte delle principali scuole nautiche del Nord Italia. E lì che ho tenuto le lezioni pratiche per la patente nautica e tenevamo ancorata ‘Morgana’, un Comet 33 conosciuto in tutto il Golfo per le sue prestazioni in regata.

Ci troviamo in un luogo in cui offre una svariata scelta di opportunità per ogni tipo di esigenza e desiderio ed è ideale per coppie di innamorati…Ancora di più se amano la Vela.

Chiesa di San Pietro, Porto Venere.

 

 

Lascia un commento