News
Io Sono Carla Pellegrini (dicembre 5, 2018 11:45 am)
Roberto Lepetit mostra “Fotomiraggi” (ottobre 22, 2018 11:13 am)
LE MOSTRE IN AGENDA Ottobre-Dicembre (ottobre 17, 2018 2:58 pm)
LE CICATRICI (ottobre 10, 2018 4:41 pm)

LE MOSTRE IN AGENDA Ottobre-Dicembre

17 ottobre 2018
129 Views
di Erika Lacava

ANCONA


DENTRO IL CIELO COMPARE UN’ISOLA. LE ARTI POVERE IN ITALIA TRA DISEGNO E FOTOGRAFIA

Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi
fino al 4 Novembre 2018
Arte Povera e Transavanguardia raccontata tra carte e fotografie di Paladino, Chia, Dominicis, De Maria, Baj, Boetti, Ghirri, Mondino.

AREZZO

MANARA, BIOGRAFO DI CARAVAGGIO
Galleria Comunale d’Arte Contemporanea
fino all’8 gennaio 2019
Una mostra dal taglio inedito e originale dove, per la prima volta, viene presentata la seconda parte della graphic novel di Milo Manara, dedicata alla vita di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio.

BOLOGNA

ALPHONSE MUCHA.
Palazzo Pallavicini
fino al 20 gennaio 2019
Le meravigliose sale settecentesche di Palazzo Pallavicini ospitano una retrospettiva sull’opera di Alphonse Mucha, tra i più grandi interpreti dall’Art Nouveau. 80 tra le più celebri opere dell’artista ceco, di cui 27 esposte per la prima volta in Italia.

BOLZANO

TUTTO. PROSPETTIVE SULL’ARTE ITALIANA
Museion
fino al 24 marzo 2019
Fontana, Penone, Accardi, Dadamaino, Boetti, Pistoletto, Ghirri…Tutto il Dopguerra italiano nelle opere di 39 artisti tra gli anni Cinquanta e Ottanta del Novecento provenienti dalla collezione del Museion e della Sammlung Goetz di Monaco, da cui si sposterà la mostra in primavera.

CATANZARO

MIMMO ROTELLA
Casa della Memoria
fino al 31 gennaio 2019
In occasione dei 100 anni che avrebbe compiuto quest’anno Mimmo Rotella, la Fondazione Mimmo Rotella e l’associazione culturale Mimmo Rotella Institute organizzano una serie di manifestazioni volte a celebrarlo, tra l’evento svoltosi a Milano alla Galleria Christian Stein e i due eventi futuri, a Roma e Catanzaro. Gli eventi coinvolgeranno più sedi in diverse città, denominatore comune sarà l’arte innovatrice di Mimmo Rotella.

CUNEO

VALERIO BERRUTI. LA STORIA DI NINA
Chiesa di San Domenico – Alba
Già nel 2011 aveva esposto nella chiesa albese l’installazione site specific “La rivoluzione terrestre. Ora Berruti racconterà la creazione del nuovo lavoro cinematografico, “La storia di Nina”,  un’opera che lega il suo tratto lieve all’animazione mettendo in sequenza circa 3000 disegni così da farli diventare fotogrammi di un video.

DAL NULLA AL SOGNO
Fondazione Ferrero – Alba
IN APERTURA: dal 27 Ottobre 2018 al 25 febbraio 2019
Opere di grandissimo livello e impatto sono proposte in una sequenza tematica che riflette i concetti esemplari della poetica nichilista del Dadaismo e di quella propositiva del Surrealismo: il caso, il brutto, il sogno, l’inconscio, il rapporto con l’antico, il legame tra arte e ideologia.

GENOVA

DA MONET A BACON. CAPOLAVORI DELLA JOHANNESBURG ART GALLERY
Palazzo Ducale
IN APERTURA: dal 17 novembre 2018 al 3 marzo 2019
L’esposizione presenta oltre sessanta opere, tra olii, acquerelli e grafiche, che portano le firme di alcuni dei principali protagonisti della scena artistica internazionale del XIX e del XX secolo: da Edgar Degas a Dante Gabriel Rossetti, da Jean Baptiste Corot a Alma Tadema, da Vincent Van Gogh a Paul Cezanne, da Pablo Picasso a Francis Bacon, Roy Lichtenstein e Andy Warhol.

FIRENZE

MARINA ABRAMOVIĆ. THE CLEANER

Palazzo Strozzi
fino al 20 gennaio 2019
Dopo Ai Weiwei e Bill Viola, la città di Firenze dedica a Marina Abramovic una monografia completa composta da oltre 100 opere dagli anni Settanta ad oggi tra video, fotografie, dipinti, oggetti, installazioni e la riesecuzione dal vivo di alcune performance come la celebre “Imponderabilia” (1977), in cui il pubblico passa attraverso i corpi nudi di due performer.

LORIS CECCHINI. WATERBONES (CLIMBING)
Gallery Hotel Art di Firenze 
fino al 3 dicembre 2018
A pochi passi dal Ponte Vecchio, sulla facciata del Gallery Hotel Art sarà esposta l’installazione di Loris Cecchini, a cura del Centro Pecci di Prato, in concomitanza con il 30° anniversario di attività del Centro Pecci.

MANTOVA

TIZIANO / GERHARD RICHTER. IL CIELO SULLA TERRA
Palazzo Te
fino al 6 gennaio 2019
17 lavori di Gerard Richter sul segreto della visione e sul dissolvimento della pittura, a partire dalla sua contemplazione dell’Annunciazione di S. Rocco del maestro veneziano.

MARC CHAGALL. COME NELLA PITTURA COSÌ NELLA POESIA
Palazzo della Ragione
fino al 13 gennaio 2019
Dipinti, acquerelli e i sette teleri dipinti per il teatro ebraico di Mosca

MILANO

GEORGES BRAQUE. LA NASCITA DEL CUBISMO, CAPOLAVORI GRAFICI
Dedodato, sede di via S. Marta
fino al 20 novembre 2018
Nella sede aperta da poco in via S. Marta, una mostra sui lavori grafici di Braque. La mostra mette in luce l’importante produzione grafica del maestro fondatore del movimento cubista insieme a Picasso, tra cui incisioni, litografie e acquetinte.

VESPERBILD. ALLE ORIGINI DELLE PIETÀ DI MICHELANGELO
Castello Sforzesco
fino al 13 gennaio 2019
Nelle sale dell’Antico Ospedale Spagnolo del Castello Sforzesco la mostra racconta l’iconografica delle “Vesperbild”, le Pietà che hanno preceduto la Pietà di Michelangelo, a partire dalle sculture lignee della valle del Reno del ‘300 per quasi due secoli di storia dell’arte.

LEONOR ANTUNES
Hangar Bicocca
fino al 13 gennaio 2019
Sculture modulari in ottone appese al soffitto, in una reinterpretazione del pavimento di Gio Ponti per il grattacielo Pirelli e altre reinterpretazioni in chiave scultorea di architetti modernisti e designer del Novecento.

CARLO CARRÀ
Palazzo Reale
fino al 9 febbraio 2019
Una ricostruzione del percorso dell’artista milanese, tra dipinti plastici, paesaggi e nature morte, dal Divisionismo ai lavori Futuristi e Metafisici.



PICASSO, METAMORFOSI

Palazzo Reale
fino al 17 febbraio 2019
Una mostra vista con la prospettiva della mitologia e della bellezza classica, che molto hanno influenzato il lavoro di Picasso. Circa opere tra lavori di Picasso e opere d’arte antica cui il maestro spagnolo si è ispirato.

MARGHERITA SARFATTI. SEGNI, COLORI E LUCI A MILANO
Museo del Novecento
fino al 24 febbraio 2019
Scrit­trice, giornalista, critica d’arte e promotrice della cultura italiana, è stata una delle maggiori figure di spicco della storia del XX secolo. A Milano e Rovereto le due grandi mostre, autonome e complementari, sono accompagnate dalla produzione­ di un ricco catalogo edito da Electa. A Milano in mostra circa 90 opere tra dipinti e sculture di 40 dei protagonisti del movimento artistico Novecento Italiano, di cui la Sarfatti è stata l’anima critica.

MARIO MERZ. IGLOOS
Hangar Bicocca
IN APERTURA: dal 25 ottobre 2018 al 24 febbraio 2019
In mostra nelle Navate dell’Hangar oltre 30 opere tra quelle più note del maestro dell’Arte Povera, gli igloo, datati tra il 1968 e il 2003,’anno della sua scomparsa.

GIULIO PAOLINI. DEL BELLO IDEALE
Fondazione Carriero
IN APERTURA: dal 26 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019
Ideata in stretta collaborazione con la scenografa Margherita Palli, la mostra ripercorre l’intera carriera dell’artista concettuale, con tre nuove opere appositamente concepite per lo spazio. 

PAUL KLEE ALLE ORIGINI DELL’ARTE
Mudec- Museo delle Culture
IN APERTURA: dal 31 Ottobre 2018 al 30 marzo 2019
Una mostra che rivela come il concetto di “primitivismo” in Klee sia molto più ampio: non solo arte africna e oceanica, ma anche quella paleocristiana, medievale ed egiziana.


THE ART OF BANSKY. A VISUAL PROTEST

Mudec
IN APERTURA: dal 21 Novembre 2018
La prima mostra dedicata da un museo al più noto street artist. 70 lavori tra dipinti, sculture, stampe, fotografie e video per un’arte che si fa di volta in volta politica o provocazione artistica.

MONZA

Robert Capa
Arengario di Monza
fino al 27 gennaio 2019
Più di 100 immagini in bianco e nero che documentano i maggiori conflitti del Novecento, di cui Capa è stato testimone oculare, dal 1936 al 1954.

NAPOLI

ESCHER
PAN | Palazzo delle Arti di Napoli
IN APERTURA: dal 1 novembre 2018 al 22 aprile 2019
Un percorso di 200 opere che parte da Escher per arrivare ai giorni nostri, con un’ampia sezione dedicata all’influenza che il suo lavoro e le sue creazioni esercitarono sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema.

PARMA

ROY LICHTENSTEIN
Fondazione Magnani-Rocca, Mamiano di Traversetolo
Fino al 9 dicembre 2018
80 opere in mostra per una retrospettiva del padre dell’Espressionismo astratto.

ROMA

PAOLO GIOLI. ANTHROPOLAROID
American Academy in Rome
fino al 9 dicembre 2018
Come i suoi film sperimentali, i suoi transfer da Polaroid rappresentano il corpo e i suoi frammenti come mezzo per esaminare la storia e le fondamenta teoriche della fotografia, così come il dialogo di questa con il cinema, la tipografia, la scultura e la pittura.

JE SUIS L’AUTRE. GIACOMETTI, PICASSO E GLI ALTRI. IL PRIMITIVISMO NELLA SCULTURA DEL NOVECENTO
Terme di Diocleziano
fino al 20 gennaio 2019
Il richiamo del Primitivismo nella scultura del Novecento, con un’ottantina di opere tra Picasso, Ernst, Giacometti, Dubuffet, Marino Marini affiancate da opere di arte etnica.

POLLOCK E LA SCUOLA DI NEW YORK
Complesso del Vittoriano
fino al 24 febbraio 2019
Cinquanta capolavori della scuola di New York tra Pollock,  Rothko, de Kooning, Kline e altri artisti dell’espressionismo astratto.

MIMMO ROTELLA. MANIFESTO
Galleria Nazionale d’Arte Moderna
IN APERTURA: dal 30 Ottobre 2018 al 10 febbraio 2019
In occasione dei 100 anni che avrebbe compiuto quest’anno Mimmo Rotella, la Fondazione Mimmo Rotella e l’associazione culturale Mimmo Rotella Institute organizzano una serie di manifestazioni volte a celebrarlo, tra Milano, Roma e Catanzaro. Gli eventi coinvolgeranno più sedi in diverse città, denominatore comune sarà l’arte innovatrice di Mimmo Rotella

BALLA A VILLA BORGHESE
Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese
IN APERTURA: dal 29 novembre 2018 al 17 febbraio 2019
Una mostra sui lavori che legano Balla a Villa Borghese: sono presentate per la prima volta riunite oltre trenta opere dipinte dall’artista nello stesso luogo in cui vengono oggi esposte. La mostra è realizzata è prodotta dalla The Boga Foundation ed è sotto l’attenta curatela di Elena Gigli, profonda conoscitrice dell’opera di Balla.

PALERMO

MASBEDO. VIDEOMOBILE
Palazzo Costantino
IN CHIUSURA: fino al 4 novembre 2
Nel contesto si Manifesta12, i Basbedo hanno trasformato un vecchio furgone in palco performativo con schermi, telecamere e impianti audio.

PAVIA

ELLIOT ERWITT. ICONS
Scuderie del Castello Visconteo
fino al 27 gennaio 2019
L’esposizione presenta circa 70 immagini in grado di ripercorrere la carriera di uno dei più importanti fotografi del Novecento.

SAVONA

NASCITA DELLA MATERIA. LUCIO FONTANA E ALBISOLA
Albissola
fino al 2 dicembre 2018
Documentare e approfondire il vivace e intenso rapporto che legò Lucio Fontana  ad Albisola sin dal 1936. Dai primi esperimenti scultorei in ceramica, realizzati nel 1936 presso la fabbrica Giuseppe Mazzotti di Albissola Marina, all’ultima ricerca spazialista, fino agli interventi ambientali (come ad esempio le Nature sul Lungomare degli Artisti), questa sezione documenterà il profondo legame che ha unito Fontana alle maestranze artigiane albisolesi, ma anche alla cultura e alla vita mondana del paese.

SIENA

MUSICA PER GLI OCCHI
Santa Maria della Scala
Fino al 4 novembre 2019
Mostra visivo-sonora per indagare la contaminazione tra musica pop e video arte. In mostra videoclip realizzati da registi come David Lynch, Roman Polanski, Antonioni, Wim Wenders, e opere di videoarte di Francesco Vezzoli, Pipilotti Rist, Vanessa Beecroft Keith Haring,Bansky, Andres Serrano, Damien Hirst

TORINO

PETRIT HALILAJ. SHKREPËTIMA
Fondazione Merz
IN APERTURA: dal 29 ottobre 2018 al 3 febbraio 2019
Video, installazioni, sculture, performance e disegni per il giovane e già affermatissimo artista kosovaro, vincitore del secondo Mario Merz Prize.

100% ITALIA. 1915-2015. CENT’ANNI DI CAPOLAVORI
Museo Ettore Fico e altre sedi a Biella e Vercelli
fino al 10 febbraio 2019

Una mostra in tre città e più sedi organizzata con diversi curatori, per raccontare gli artisti e i movimenti italiani che più hanno influito sulla storia dell’arte internazionale

TRENTO

MARGHERITA SARFATTI. IL NOVECENTO ITALIANO NEL MONDO
Mart
fino al 24 febbraio 2019
Scrit­trice, giornalista, critica d’arte e promotrice della cultura italiana, è stata una delle maggiori figure di spicco della storia del XX secolo. A Milano e Rovereto le due grandi mostre, autonome e complementari, sono accompagnate dalla produzione­ di un ricco catalogo edito da Electa. A Milano in mostra circa 90 opere tra dipinti e sculture di 40 dei protagonisti del movimento artistico Novecento Italiano, di cui la Sarfatti è stata l’anima critica.

VENEZIA

OSVALDO LICINI. CHE UN VENTO DI FOLLIA TOTALE MI SOLLEVI

Collezione Peggy Guggenheim
fino al 14 gennaio 2019
Oltre cento opere in 11 sale ricostruiscono il percorso artistico apparentemente difforme dell’artista marchigiano risolvendolo in una coerenza di fondo, nel suo stile carico di poesia.

FRANCESCA WOODMAN. ITALIAN WORKS
Galleria Victoria Miro
fino al 15 dicembre 2018

HELIDON XHIXHA
Padiglione Venezia, Biennale di Architettura
fino al 25 Novembre 2018

Lascia un commento