News
59esima Biennale di Venezia (maggio 22, 2022 9:07 am)
Mindhunter (maggio 20, 2022 4:42 pm)
Nick Cave – This Much I Know to Be True (maggio 18, 2022 8:57 am)
Settembre (maggio 17, 2022 9:33 am)
La legge del terremoto (maggio 15, 2022 3:12 pm)
Rinascere (maggio 8, 2022 11:32 am)
Festival di Cannes 2022 (maggio 8, 2022 11:31 am)
David di Donatello 2022 (maggio 4, 2022 4:54 pm)
La notte degli Oscar: moda sul Red Carpet (aprile 27, 2022 8:46 pm)

Il punto di vista dello spettatore. Qualcosa di nuovo

di Micaela Solbiati e Noemi Stucchi

«Piangi sul passato che non tornerà mai più». Così canta nel film Paola Cortellesi interpretando un famoso pezzo di Fred Buscaglione, “Donna di nessuno”.

Foto di Claudio Iannone / © Cattleya 2015 © 01Distribution

Qualcosa di nuovo è una storia di due amiche, diverse ma in fondo molto simili, che decidono di andare avanti.
Come? Con qualcosa di nuovo, a modo loro.

Qualcosa di nuovo” potrebbe essere l’amore per una persona più anziana, la sindrome del papà oppure l’amore per un fratello coetaneo.
Potrebbe essere l’amore di uno più giovane come nel film Qualcosa di nuovo dove due donne agli opposti ma non troppo, Micaela Ramazotti spregiudicata e Paola Cortellesi più contenuta e riservata si innamorano dello stesso ragazzo di vent’anni meno di loro. È questa la sindrome di Peter Pan. Con un finale a sorpresa, stavolta vince la maggiore età delle donne.

Divertente e dall’aria scanzonata, Qualcosa di nuovo riesce a toccare qualcosa di più profondo.
Un film che si lascia vedere tra una risata e l’altra ma che andrebbe visto soprattutto per la bravura delle attrici.
Come non dirlo, lei è Paola Cortellesi: una professionista.

Foto di Claudio Iannone / © Cattleya 2015 © 01Distribution

Amiamo Micaela Ramazzotti, spontanea e divertente. Ha interpretato anche Gemma nel film “Gli anni più belli” di  Muccino, ne abbiamo parlato qui.

Foto di Claudio Iannone / © Cattleya 2015 © 01Distribution

1 Commenti

  1. Sono lieto di questa citazione a proposito della canzone “Donna di nessuno” interpretata e incisa da Fred Buscaglione ed i suoi Asternovas. Un pezzo molto romantico, molto veritiero, fuori dai consueti schemi del grande Fred, ma che esprime un vera sensibilità dell’Artista verso l’amore, verso le donne.
    Suggerisco ai lettori, di approfondire le loro conoscenze, di ampliare le conoscenze sull’ampio repertorio di Buscaglione (oltre cento incisioni in soli quattro anni di fulgidi successi); troverete pezzi di rara bellezza, vivacità e suggestione, per ogni gusto per gli amanti delal musica. grazie. – Stefano Di Tano – GLI AMICI DI FRED . Vercelli.-

Lascia un commento