News
Ti mangio il cuore (Settembre 30, 2022 12:46 pm)
Athena (Settembre 30, 2022 12:45 pm)
Petra (Settembre 30, 2022 12:44 pm)
Il signore delle formiche (Settembre 22, 2022 10:25 am)
Love Life – Flemmatico è l’amor ritrovato. (Settembre 22, 2022 10:23 am)
The Bear (Settembre 18, 2022 8:19 am)

Carlo Orsi: un gentleman nel centro di Milano

19 Dicembre 2016
9.462 Views
da un’idea di Miki Solbiati con la redazione

Carlo Orsi, gentiluomo milanese doc, gestisce dal  1986 una prestigiosa Galleria d’arte nel cuore di Milano, fondata proprio a Milano agli inizi degli anni Cinquanta dal papà Alessandro. Specializzata in dipinti antichi, soprattutto italiani, sculture e oggetti d’arte, la Galleria Orsi è meta di collezionisti, storici dell’arte, esperti di case d’aste e mercanti d’arte; ben nota per la discrezione delle trattative, la galleria predilige opere provenienti da importanti collezioni private.

Presidente dell’Associazione Antiquari d’Italia per il biennio 2016 -2017  e membro dell’Associazione Antiquari Milanesi e della CINOA, Carlo Orsi partecipa alle più prestigiose manifestazioni antiquarie italiane e estere, tra le quali la Biennale dell’Antiquariato di Firenze e il TEFAF a Maastricht.

Inoltre, organizza mostre in galleria e si occupa della pubblicazione dei  cataloghi affidandoli ai più qualificati esperti e storici dell’arte.

Sposato da tanti anni con la famosa pierre Noris Morano, hanno due figlie bellissime; di carattere schivo, riservato, perbene come un vero gentleman d’altri tempi. Carlo Orsi, sempre elegantissimo, ha fatto del buon gusto una bandiera.

Carlo Orsi con la figlia Virginia

Carlo Orsi con la figlia Virginia

Un vero gentiluomo come lei in tempi di assoluta maleducazione ad una fermata di taxi apre ancora la portiera ad una signora di una certa età?

Certo.

Lei pensa che ancora un bel mazzo di fiori sia un regalo adatto per ringraziare di una cena in casa?

Si, per me è un piacere, al giorno d’oggi è un gesto raro.

Frequenta, o ha frequentato le sartorie londinesi da Savile Row? Com’è il clima del mercato dell’arte e dell’antiquariato in una città come Londra?

Si, per gli accessori senz’altro la Savile Row londinese, per i vestiti vado dal sarto a Milano.

Il clima del mercato a Londra è elettrizzante, è l’opposto che qui a Milano, Londra è il centro del mercato mondiale con gallerie, mostre, aste, gente colta;  per due giorni alla National Gallery si è tenuto un simposio di dipinti caravaggeschi con studiosi di musei e curatori, un punto d’incontro anche per me come antiquario.

Si sostiene che il lino d’estate e il velluto d’inverno siano i tessuti di un uomo particolarmente elegante, di charme e a sua agio in ogni occasione secondo lei è vero?

Si, uso il velluto, sofisticato tessuto invernale, anche d’estate.

Come si articola il suo lavoro di antiquario ad alto livello a Milano e nelle principali fiere di settore?

Il mio lavoro di antiquario si articola nella ricerca di opere dai privati e non dalle aste di settore, mi documento, poi pubblico cataloghi di presentazione delle opere con valenza scientifica,  collaborando con storici dell’arte. Alle fiere di mercato e di alto livello cerco di arrivare in anticipo con cataloghi. Il TEFAF a New York è andato bene, comprano anche i musei.

La galleria di via Bagutta

La galleria di via Bagutta

Tratta opere di nicchia, ci parla dei suoi artisti?

Vorrei avere sempre Bernini ma in genere non ho nomi altisonanti, vendo opere di Bernardo Strozzi, Gandolfi e terracotte del ‘500. Ad esempio il Pontormo fu un colpo di fortuna. Ma sfortunatamente l’ho dovuto vendere deprezzato perché in Italia abbiamo leggi antiquate, che non ti permettono di vendere opere molto importanti all’estero. Il Pontormo come i grandi nomi non hanno circolazione mondiale, si vendono solo qui in Italia ad un prezzo inferiore anche per la nostra complicata burocrazia.

Il collezionista tipo di Carlo Orsi chi è?

Un collezionista eclettico, con tanti interessi.

Ci parli della sua carica di Presidente degli antiquari per il 2016/2017?

E’ una carica focalizzata alla revisione di leggi, di regole per l’arte in Italia. Quando si vuole vendere un’opera che ha più di cinquant’anni da noi si deve chiedere il permesso presentandolo alle Belle Arti. Ora nel nostro paese c’è la burocrazia che frena, bisogna arrivare a standard europei. Il mio impegno sta nello studiare emendamenti per cambiare queste leggi.

Tornando al vestire, quanto contano le scarpe nel sua guardaroba? Io la ricordo in una pubblicità di anni fa’ con una suola bucata, è possibile ? era Loro Piana?

Si esatto, Sergio Loro Piana mi ha regalato scarpe fatte a mano, ho tante  scarpe fatte a mano nel mio guardaroba.

Per il suo lavoro di antiquario ci vuole molto savoir faire, competenza. Anche il collezionismo d’arte antica segue mode passeggere? Può dirci quali saranno le opere più ricercate del 2017?

La mia occupazione necessita molta professionalità, dedizione giornaliera. Nel 2017 mi preparerò per Maastricht che sarà in marzo, penso a quadri del 500 veneto e a opere inedite, qualità e rarità per un risultato. Anche se avere certezze non è facile nel mercato.

Dove scopre le sue opere?

Sono opere inedite spesso da privati.

Tornando al suo lavoro ci parli di New York. Qual è il rapporto tra un antiquario doc come lei e questa città magnetica? Si fanno affari?

New York mi piace, è stimolante, i collezionisti ci sono, i musei sono attivi, ho venduto al Metropolitan, ci sono anche i curatori dei musei e tanti collezionisti.

E’ più semplice fare affare nel mercato dell’antiquariato e dell’arte antica o in quello dell’arte moderna e contemporanea?

E’ difficile dappertutto, l’arte antica si trova ad esempio in dipinti da scoprire.

Tonando allo stile cosa pensa di un uomo sui 50 anni che si fa pagare il ristornate dalle donne?

No per me è normalità offrire il ristorante ad una donna, il contrario non è naturale, non lo concepisco.

Secondo noi, secondo Notonlymgazine un gentiluomo deve essere spiritoso,  secondo lei ridere è importante nella vita?

Ridere dà un’altra visione alla vita, ridere aiuta.

Carlo Orsi nel giardino della galleria in via Bagutta a Milano

Carlo Orsi nel giardino della galleria in via Bagutta a Milano

CARLO ORSI
Via Bagutta 14, 20121 Milano
Tel: +39 02 76002214 – Fax: +39 02 76004019

info@galleriaorsi.com

http://www.galleriaorsi.com/it

Orario di apertura:

lunedì: 15:00 – 19:00
dal martedì al venerdì: 10:00 – 13:00, 15:00 – 19:00

 

Trinity Fine Art – Carlo Orsi

29 Bruton Street Londo W1J 6QP

Tel: +44 2074934916

Mobile: +44 7920077496

Mail: carlo@trinityfineart.com

 

Lascia un commento